Daniele Nardi: tentativo invernale al Nanga Parbat

separator
Partito per la Montagna Nuda l'alpinista laziale.

E’ partita la spedizione invernale di Daniele Nardi al Nanga Parbat. L’alpinista laziale ha già salito la montagna pakistana nel 2008, durante l’estate. Il suo tentativo invernale arriva dopo quello fallito di Simone Moro dello scorso anno. Il Nanga Parbat, 8.125 metri, può essere estremamente impegnativo dal punto di vista climatico a causa della sua posizione isolata – è l’estrema propaggine ovest della catena dell’Himalaya – rispetto alle montagne circostanti del Karakorum. Rapidi cambi di clima, venti fortissimi e temperature estremamente basse hanno già respinto team molto forti ed esperti in salite invernali come quello dei polacchi di Wielicki, Berbeka e Zaluski nel 2007. Con Nardi, impegnato sul versante Diamir, ci sarà l’operatore Federico Santini e gli alpinisti pakistani Alì Mohammed e Hassan Sadpara.
Notizie ed aggiornamenti disponibili su  www.danielenardi.org/